Pubblicati da admin

OSTEOPOROSI

L’ è una malattia che colpisce lo scheletro nella sua interezza ed è caratterizzata da riduzione della massa ossea e alterazioni dell struttura dell’osso, che diventa fragile e più esposto al rischio di fratture, fratture da sono più frequenti in certi distretti scheletrici. Spesso il primo allarme deriva da una lesione del polso, la cosiddetta frattura di […]

Originally posted 2014-10-13 09:57:41.

Fuoco di Sant’Antonio

È una dermatosi virale scatenata da un herpes virus, l’agente virale HVZ (varicella-zoster), responsabile della varicella, in pratica chi contrae l’infezione per la prima volta si ammala di varicella; l’apparato immunitario debella la malattia impedendo che si ripeta ma non riesce a eradicare completamente il virus, che cosi si localizza nei gangli nervosi del midollo […]

Originally posted 2014-10-14 09:48:35.

Calcolosi biliare

La calcolosi (o litiasi) biliare rappresenta la patologia più frequente della colecisti, caratterizzata dalla presenza al suo interno di calcoli, ossia di concrezioni di materiale solido (che possono essere singoli o multipli, con dimensioni variabili da qualche millimetro a 3-4 centimetri). Questi possono restare silenziosi per tutta la vita ed essere diagnosticati casualmente, nel corso […]

Originally posted 2014-10-09 13:45:04.

Reflusso gastro-esofageo

La malattia da è una sindrome assai comune, attribuibile al reflusso del materiale acido gastrico nell’esofago. Di per sé, il reflusso è un evento comune in ogni individuo, che non dev’essere considerato una patologia a meno che non dia origine a sintomi conclamati o complicazioni. La maggiore responsabilità di questa condizione è dello sfintere […]

Originally posted 2014-10-10 11:43:55.

Ragadi anali

Le sono piccole ferite, ulcere a margini netti, che interessano la cute del bordo anale, fra l’interno e l’esterno del canale (più di frequente sulla zona posteriore, in prossimità del coccige). I disturbi fondamentalmente accusati sono il , il sanguinamento e il prurito. Le cause di questa patologia non sono state ancora chiarite interamente: di certo, […]

Originally posted 2014-10-10 12:02:03.

Balbuzie

Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità rappresenta un disordine nel ritmo della parola, in cui il paziente sa con precisione ciò che vorrebbe dire, ma, nel contempo, l’enunciazione è compromessa da blocchi, ripetizioni e/o prolungamenti di un suono, del tutto indipendenti dalla volontà. La ha una forte base ereditaria: il 75% dei balbuzienti ha parenti […]

Originally posted 2014-10-08 15:50:48.

Meteorismo

È la sensazione di distensione addominale, che può accompagnarsi a un  in genere sordo (ma a volte anche intenso). Cause principali di  possono essere: l’eccessivo introito di cibi che producono gas (come, per esempio, frutta, ortaggi e alimenti ricchi di fibre); crampi addominali, brontolamenti e flatulenze caratterizzano l’intolleranza al latte e ai suoi derivati (dovuta all’incapacità di […]

Originally posted 2014-10-13 13:02:23.

URETRITE

Le uretriti sono infezioni dell’uretra, il canale che convoglia l’urina dalla vescica all’esterno, e si collocano nel grande e problematico capitolo delle Malattie sessualmente trasmesse, ovvero le infezioni che si contraggono attraverso i rapporti sessuali e che costituiscono una delle più serie emergenze di salute pubblica in tutto il mondo. L’ viene definita gonococcica quando il germe […]

Originally posted 2014-10-09 10:11:10.

Mal di testa

I ndicato con it termine scientifico di “cefalea”, è il più frequente di tutti gli stati dolorosi cui il genere umano è esposto. Esistono più di 150 diversi tipi e sottotipi di cefalea codificati, ma le forme più rilevanti sono l’emicrania, la cefalea di tipo tensivo e la cefalea a grappolo, che fortunatamente è di più raro riscontro […]

Originally posted 2014-10-13 11:00:06.

Sovrappeso

Il nostro peso è il risultato di un costante flusso di entrate e di uscite caloriche. Se si continua a mangiare la stessa quantità di cibo (introducendo perciò la medesima quota d’energìa ogni volta) aumentando contemporaneamente l’attività fisica, il corpo sarà costretto a utilizzare le proprie riserve di grasso per far fronte allo sforzo maggiore. Viceversa: […]

Originally posted 2014-10-07 14:40:28.