Pubblicati da admin

Menopausa, DISTURBI DELLA

La segna la cessazione delle mestruazioni, perché si esaurisce la capacità ovulatoria dell’ovaio. Dunque, è la fine del periodo fertile della donna, nel cui organismo si arresta la produzione di estrogeni e progesterone, i due principali ormoni sessuali femminili. Ma si riduce anche la produzione del testosterone, che viene fabbricato anche nelle donne e costituisce l’ormone del […]

Originally posted 2014-10-13 11:32:45.

Afta

È un’ulcerazione superficiale, un’erosione assai dolorosa, spesso multipla, che si localiza sulla mucosa interna delle guance e della labbra (ma può presentarsi anche sulla lingua e sul palato). Dapprima emerge una piccola vescicola, che nel giro di 24-48 ore, diventa una rotondeggiante erosiva, dal colorito biancastro, circondata da un alone rosso intenso. Il fastidio […]

Originally posted 2014-10-07 14:51:30.

Irsutismo

È una condizione patologica che riguarda in particolare le donne, caratterizzata dall’anomala presenza di peli in sedi dove questi sono normalmente assenti (come il viso, il torace e l’addome). A generare il problema, che è strettamente medico, sono i livelli eccessivi di ormoni maschili, che vengono normalmente prodotti anche nell’organismo femminile, dalle ovaie e dai surreni, le ghiandole […]

Originally posted 2014-10-14 10:45:59.

Asma

L’ bronchiale è un’affezione respiratoria caratterizzata fondamentalmente da tre fattori: l’infiammazione cronica delle vie aeree, l’ostruzione bronchiale e la reattività esagerata del bronco ai diversi stimoli. È l’infiammazione che rende il bronco maggiormente eccitabile, e il bronco, a sua volta, scatena ricorrenti crisi respiratorie, caratterizzate da respiro sibilante, senso di costrizione toracica e tosse. Durante […]

Originally posted 2014-10-08 14:19:53.

Congiuntivite

È l’infiammazione della congiuntiva, la membrana mucosa che riveste la faccia posteriore delle palpebre e la parte anteriore dell’occhio. È generalmente caratterizzata da irritazione, bruciore, sensazione di corpo estraneo e lacrimazione. Può essere infettiva (causata da batteri o virus) oppure allergica (nel qual caso, il sintomo fondamentale che presentano i pazienti è costituito dal prurito, […]

Originally posted 2014-10-10 11:44:41.

Rosacea

È una malattia infiammatoria cronica della pelle, che coinvolge prevalentemente la parte centrale del viso (guance, naso, fronte). Caratterizza questo disturbo una spiccata reattività dei vasi sanguigni facciali: la pelle del volto è dapprima colpita da manifesti arrossamenti accessionali, tansitori (flash); in seguito, l’arrossamento – che si fa cupo, violaceo – diventa stabile, e sulla cute affiorano […]

Originally posted 2014-10-10 10:42:33.

Bruxismo

Il bfuxismo è un disturbo del caratterizzato da una particolare attività notturna: il serramento, il digrignamento dei , con movimenti masticatori a bocca vuota. Si tratta di un disturbo che viene riferito dal 6-20% della popolazione e tende a diminuire dopo i 50 anni. La principale conseguenza di questi movimenti del sistema masticatorio legati […]

Originally posted 2014-10-09 10:53:00.

TONSILLITE

Si tratta di un’infezione respiratoria generalmente causata da virus o da batteri. Fra questi ultimi, il maggior responsabile è lo Streptococco betaemolitico di gruppo A, temibile perché potenzialmente in grado di provocare, con meccanismi di natura immunologica, un’alterazione di organi quali cuore, reni e articolazioni. Il problema diagnostico più importante è proprio il riconoscimento delle forme streptococciche, dato […]

Originally posted 2014-10-08 11:08:49.

Aterosclerosi

L’ è una patologia infiammatoria cronica che colpisce lo strato interno della parete arteriosa. Questo diventa spesso e irregolare in seguito all’accumulo di grassi e colesterolo. Ciò porta alla comparsa di una placca (a ter orna), che determina una riduzione del calibro dell’arteria e, di conseguenza, una diminuzione del flusso sanguigno. La placca stessa può […]

Originally posted 2014-10-08 15:17:17.

PUNTURA D’INSETTO

A pi, vespe e calabroni inoculano al momento della puntura una minima quantità di veleno, capace di scatenare un complesso di sintomi. Questi possono essere locali o allergici. I primi si manifestano in egual misura in tutte le persone che vengono colpite dalla puntura; l’intensità dei fastidi è proporzionale al numero delle lesioni subite; in genere, la reazione locale […]

Originally posted 2014-10-10 12:42:22.